Path of Growth si ferma … ARRIVEDERCI E GRAZIE A TUTTI!

9 maggio 2010 Fennec Nessun commento

    Avevo cercato di annunciarlo in uno dei miei post e lo avevo già detto in privato a qualcuno di voi. Ebbene ho deciso:

    PATH OF GROWTH SI FERMA!


    Il motivo: dal mese prossimo mi trasferirò in un altro paese Europeo per circa 1 anno (se tutto va bene). Se qualcuno di voi pensa che io molli perchè stanco si sbaglia di grosso. Anzi, sarei contento di continuare questo blog, di scrivere, commentare, cercare, migliorare ecc… ma penso che è meglio che accantoni il tutto per un bel pò. Non so quali saranno i ritmi in questo nuovo paese ma sono sicuro che avrò meno tempo e, quel poco tempo lo dedicherò nel sentire i miei cari qui in Italia. Non smetterò di seguire le borse , probabilmente per tenermi in allenamento continuerò a tenere un portafoglio online magari inserendolo in un “campionato di portafogli virtuali” sperando di migliorare sempre più attraverso il confronto con persone più brave.

    Quando avevo iniziato ero partito con grandi ambizioni ma già dall’inizio capivo che non era facile “scrivere”. Ho cercato di differenziarmi proponendo contenuti diversi dagli altri blog. E devo dire che  a volte ci sono riuscito. Ma la cosa che mi ha dato più soddisfazione è il fatto che mentre cercavo di “farmi notare” dai lettori ho cominciato ad imparare molte cose nuove.

    Non ho mai indovinato tutto, molte volte ho sbagliato ma una cosa che mi ha reso fiero e il fatto che ho cercato di essere onesto. L’idea del portafoglio virtuale pubblico penso che sia da suggerire a tutti. Insegnare agli altri come funziona la borsa e fare trading a volte sono due cose agli antipodi.

    Con grande rammarico, e con un pò di tristezza nel cuore scrivo questo ultimo post.

    Ringrazio tutti quelli che mi hanno spronato, tutti quelli che hanno commentato con rispetto e inoltre ringrazio le risorse offerte gratuitamente da ALTERVISTA (l’host che ospita questo blog). Ringrazio gli autori dei siti amici che mi hanno aiutato nel far conoscere questo blog a molti di voi. Ringrazio infine tutti quelli che si sono fermati e hanno letto quello che scrivevo.

    Alla domanda: ma è proprio la fine? Spero di no, penso che un giorno riprenderò, ma sarà un giorno molto  molto lontano. Ma su questo punto ci conto davvero.

    E’ finito un bel viaggio ma per me ne comincerà presto un altro.

    Chissà che questa testa dura (riferito al sottoscritto ^_^) non impari qualcosa e magari cresca anche a livello umano.

    Vi lascio con il mio ultimo consiglio che è poi lo slogan sotto il titolo di questo blog:

    How much better to acquire wisdom than gold! (The Proverbs 16:16)

    Speculatori o non, investite nella conoscenza e nel saper fare e state sicuri che queste cose vi torneranno utili, specialmente nella difficoltà. Ricordatevi che nella vita non si “arriva mai”.

    This video was embedded using the YouTuber plugin by Roy Tanck. Adobe Flash Player is required to view the video.

    Rimango disponibile (nelle mie possibilità) via e-mail al solito indirizzo.

    UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI

    CIAO PATH OF GROWTH !


    Fennec


    Da leggere ….

    5 maggio 2010 Fennec Nessun commento
      European Economic Forecast
      Spring 2010

      http://ec.europa.eu/economy_finance/publications/european_economy/2010/pdf/ee-2010-2_en.pdf

      Commenti su queste previsioni sono ben accetti.

      CDS … a richiesta

      3 maggio 2010 Fennec Nessun commento

        Ricordo a tutti che i CDS qui riportati NON provengono da Bloomberg.com e rappresentano la view di un solo, anche se uno dei più attivi, operatore.  Ricordo a tutti che i CDS vengono contrattati in mercati OTC.

        Nessun notizia nuova. Probabilmente si nota solo il picco tedesco ma rimane su valori decisamente bassi. A conferma del fatto che grandi Lehman all’orizzonte non se vedano.

        Qualche spunto su qualche area geografica per eventuali  investimenti è palese vederlo ma su questo non mi dilungo.

        Non dimentichiamoci della natura …

        3 maggio 2010 Fennec Nessun commento

          Il vulcano sembra che non abbia ancora finito.

          Cliccate sull'immagine per ingrandire

          Non è che se non parlano più i telegiornali di questo fenomeno vuol dire che è tutto risolto. I pericoli ci sono ancora.

          Speriamo che vada tutto per il meglio

          Categorie:Macroeconomics view Tag:

          Analisi operativa 3 maggio

          2 maggio 2010 Fennec Nessun commento

            Arriva un pò in anticipo questa analisi operativa. Colgo questa occasione per illustrare quello che penso della situazione a livello dei mercati ma anche sulla strategia che io ritengo valida al momento per fare delle buone scelte di portafoglio.

            Innanzitutto la questione Grecia:

            Penso che se seguite questo blog, sono sempre stato coerente nel dire che l’Europa è OBBLIGATA a salvare la GRECIA e quindi il suo fallimento non è stato mai contemplato. Per me qualcuno c’ha speculato sul caso Grecia e alla grande. E anche se alcuni di voi sostengono di no, io ribadisco che la curva invertita ne è una prova. Penso che se non ci saranno intoppi il piano darà respiro alla Grecia e questo avrà un effetto positivo anche su altre economie che ad oggi sono sotto stretta osservazione.

            A proposito delle famose agenzie di Rating:

            Non so voi, ma io mi ricordo bene del loro ruolo nella crisi. Del fatto che i loro famosi rating sembrassero fatti tirando il dado. Vi ricordate dei CDO e del loro voto ?

            Poi come non dimenticarsi del famoso voto dato alla Lehman, e di come questo sia cambiato improvvisamente proprio quando ormai la banca annusava il Chapter 11 ?

            Non capisco perchè oggi sia ritornata la fiducia da parte della stampa in generale verso queste agenzie!  Non mi stupirei se in un futuro lontano venisse fuori che queste agenzie e il loro “strano tempismo” fossero stati la causa di attacchi speculativi da parte di qualche uomo che sta nella “stanza dei bottoni” di qualche grande banca.

            Goldman Sachs

            Procedura penale + truffa ecc… = fallimento di GS ? Ma stiamo scherzando ?

            Ecco cosa penso del citato caso:

            Non può esistere che in America le grandi banche dopo essere state salvate non paghino con i loro “nuovi utili” parte del conto del salvataggio. Obama che ha perso già molti consensi spera che facendo capire alla popolazione la sua determinazione “nel far pagare al colpevole” possa recuperare le posizioni perse. Ma per quanto possano sembrare vere queste minacce, Obama sa bene che per riconquistare i consensi l’economia devi riprendersi e non può farlo senza “le banche” e senza Wall Street. Quindi queste nuove regole non saranno immediate e non faranno troppo male alla finanza Usa.

            Per quanto riguarda la giustizia, penso che ci sara qualche miliardo da pagare come multa, ma non compromettera sicuramente il mondo finanziario statunitense.

            Insomma mi paiono più interventi estetici che un vero e proprio cambiamento del sistema.

            VISIONE non catastrofica la mia ma….

            Io grandi tsunami, terremoti ecc… non ne vedo all’orizzonte. Però parlando di borsa bisogna stare attenti a come operare:

            Cliccate sull'immagine per ingrandire

            Non bisogna essere esperti dell’analisi tecnica per capire che il trend di breve è nettamente ribassista.  In generale mi pare che ci sia una bella presa di profitto dopo la corsa di questi ultimi mesi.

            Confermata anche dal confronto tra titoli ad medio alto rischio e sicuri:

            Come si nota da questo ultimo confronto da metà mese il mercato sta prendendo prese di beneficio.

            La domanda è “cosa bisogna fare ora”?

            Come avrete notato dal mio portafoglio io sono fermo. Non ho aperto altre posizioni. Verrebbe da aprire alcune posizioni al ribasso ma è un momento un pò particolare. Il quadro generale non è così negativo. I dati macro soprattutto dall’America nemmeno. Se poi si pensa che il piano per salvare la Grecia potrebbe aiutare il sentiment fa si che forse non è opportuno rischiare posizioni corte.

            Non penso che rivedremo a breve l’SP500 sotto 1000 – 1050 ! Per il momento non prendo posizioni. Anche se mi aspetto ancora dei ribassi per i prossimi giorni. Ma penso che il tutto si riassumerò come una semplice presa di beneficio.

            Per chi ha una visione positiva dei mercati e vuole mettersi LONG aspetterei segnali di conferma e non opererei contro il trend in atto.  Il caso Grecia e Portogallo possono essere delle buone opportunità d’acquisto. MA queste sono altamente speculative ed alto rischio. Quindi se qualcuno vuole rischiare suggerirei di operare con una modestissima parte del proprio portafoglio (per non dire minuscola).

            Come sempre vi ricordo che posso sbagliare, che ho sbagliato in passato e che quindi non possiedo nessuna palla di cristallo.

            Italiani brava gente

            29 aprile 2010 Fennec Nessun commento

              http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/bondsNews/idITLDE63Q2KT20100427

              Ma se il piano riuscisse sul serio ? Se si riuscisse veramente a salvare il paese che fu culla della civiltà ?

              I tentennamenti Europei quanto hanno costato in questi giorni all’economia Greca ? Quanti speculatori si sono accaparrati lauti guadagni sulle spalle di un  economia che come ha definito Stefano (autore di Lagrandecrisi 2009) diventerà un economia “zombi”?

              E allora indipendentemente dalle ragioni, da come sarà l’esito decretato dalla storia oso dire:  ”gli italiani hanno risposto alla richiesta di aiuto subito,  senza battere ciglio, nonostante non sia semplice reperire tali somme per un economia strutturalmente in crisi!”

              E allora si come il famoso film del 1964 mi viene da pensare: … “Italiani, tutto sommato, brava gente!”

              Grecia …. ancora timori

              28 aprile 2010 Fennec Nessun commento

                Non voglio aggiungere niente a quanto già sapete sulla situazione Greca. Una domanda sorge spontanea se si guarda la curva dei tassi greca:

                Dalla Curva dei tassi si nota una cosa molto strana. I titoli di stato ellenici nel lungo periodo rendono meno rispetto a quelli del breve. NON HA SENSO! Se veramente la Grecia è a rischio default, la curva dovrebbe essere ripida. Con tassi a lungo maggiori di quelli a breve. Infatti l’emittente è sempre la GRECIA!

                Forse c’è un pò di speculazione in atto sulla Grecia e sul suo default. Infatti rimane la mia tesi principale:

                L’ Europa non può permettersi un default ellenico.

                Ovviamente speriamo per il bene

                Un pò di cambiamenti

                26 aprile 2010 Fennec Nessun commento

                  Non apro la settimana con la mia usuale rubrica operativa anche se qualche indicazione non mancherà.

                  Soddisfatto delle esperienze che sto maturando è arrivato il momento di migliorare ancora di più quello che sto costruendo. Mi riferisco in particolare al mio portafoglio virtuale.

                  In particolare, ho deciso che cambierò ancora una volta stile di gestione. Mi sono sempre orientato verso un analisi globale dei mercati ma i singoli assett del mio portafoglio a volte non hanno seguito l’orientamento generale dei mercati. E dato che mi sono sempre basato sull’indice SP500 penso proprio che da ora in poi utilizzerò solo strumenti riguardanti questo indice. Conscio del fatto che questo non è il primo cambiamento che effettuo sul mio portafoglio ricomincerò da zero. Probabilmente utilizzerò anche strumenti sul Dax.

                  Per quanto riguarda l’operatività, il mio TS mi martellava con segnali di vendita da parecchi giorni e così ho deciso di chiudere le mie posizioni long. Tuttavia, il quadro generale dei mercati non mi sembra così “disperato”. Infatti non penso che si sia aperta una fase di inversione ma più che altro di correzione dai più recenti massimi. Per questo non ho intenzione per il momento di aprire posizione corte.

                  Purtroppo le belle giornate primaverili mi tengono distante dal blog e quindi va da se che il ritmo dei miei post rallenta. Spero comunque di riuscire per questa settimana a pubblicare un post sull’andamento delle aste dei titoli del tesoro americani.

                  C’è una grande novità per il blog (e questa potrebbe non essere così bella) che si sta avvicinando.

                  Nuovi picchi dai sismografi…situazione da monitorare!

                  22 aprile 2010 Fennec Nessun commento

                    Nel fine settimana qualche novità per quanto riguarda il portfolio e aste treasuries!

                    Categorie:Macroeconomics view Tag:

                    Speriamo di no… KATLA!

                    19 aprile 2010 Fennec Nessun commento

                      Premetto che non sono un’esperto di Vulcanologia. Seguo con apprensione la vicenda perchè ne sono stato personalmente colpito.

                      Purtroppo l’immagine che andrò ad illustrarvi fa paura:

                      (Cliccate sull’immagine per ingrandire)

                      Questo è un grafico che in teoria misura la situazione a livello di terremoti del KATLA un vulcano molto ma molto più pericoloso di quello che ora sta creando problemi ad un continente intero. Purtroppo “sembra” che questo temibile vulcano stia dando piccoli segnali di risveglio. (ATTENZIONE QUESTA AFFERMAZIONE NON E’ STATA ANCORA VERIFICATA, POTREBBE TRATTARSI DI NORMALE ATTIVITA’ E QUINDI NON  CAUSARE NESSUNA PROSSIMA ERUZIONE)

                      Purtroppo i seguenti articoli non escludono questo scenario:

                      http://www.digitaljournal.com/article/290820

                      http://www.csmonitor.com/Science/2010/0418/Iceland-s-Eyjafjallajoekull-volcano-is-nothing-to-Angry-Sister-Katla

                      Spero vivamente di aver sbagliato ad interpretare questi dati e che non succeda niente.

                      Con questo articolo non voglio allarmare nessuno, però è ovvio a tutti che esiste questa possibilità.